MVB, la carica della giovane marmotta

(6 Giu 07)

Alfio Caruso

All’ombra di Berlusconi, Michela Vittoria Brambilla, in attesa di farsi un nome, si è fatta un acronimo e un giornale. Strabilianti promesse: s’occuperà «della vita»

In attesa di farsi un nome la dottoressa Michela Vittoria Brambilla si è fatta un acronimo (MVB) e una rivista (Il Giornale della Libertà). Un avvio sfolgorante in linea con un personaggio che ama parlare di sé al maschile, che ci fa sapere di possedere la vocazione all’iniziativa di successo – la qualcosa lascia intendere che gli altri sono vocati alla sconfitta -, che è fiera di vantare un gradimento molto alto al Sud, dove, evidentemente, non si accontentano di aver sperimentato con tristi risultati Fitto, Cuffaro, Loiero, Lombardo, Russo Iervolino, Miccichè, Scapagnini, Bassolino.

Ciascuno di noi ha diritto di volersi bene, MVB in più si corrisponde aiutata da studi brillanti, da appaganti esperienze lavorative, da un sembiante gradevole. La potente macchina organizzativa di Berlusconi si è messa in moto per imporla: al fiuto del vecchio venditore il prodotto è vincente. Vi sembra un film già visto? Siete convinti di saper scoprire il trucco dell’illusionista? Eppure, a sentire MVB, i risultati sono stupefacenti: abbiamo appreso, infatti, che un numero crescente di connazionali si raduna per ascoltare i suoi progetti, la ferma per strada, le domanda di fare qualcosa. Ma perché? Benché siamo il Paese nel quale molti sono stati orgogliosi di scrivere sulla scheda elettorale Moranino o Previti, davvero esistono italiani convinti che i problemi si risolvono con «Michela premier subito», come recitava uno striscione durante la visita a Napoli raccontata da Stefania Miretti su La Stampa?

Ogni volta che ci specchiamo nella politica, abbiamo un moto di disgusto dimentichi che gli onorevoli saranno dei poco di buono, ma sono i nostri poco di buono. Abbiamo stabilito che il cancro della Cosa Pubblica sono i professionisti della politica. Di conseguenza al posto dell’indispensabile competenza si vorrebbe instaurare l’ora del dilettante. Ecco dunque avanzarsi MVB, protetta da un nutrito team di guardie del corpo alle quali viene raccomandato di non permettere ad alcuno di prenderla sottobraccio. Il suo motto è: credere solo in quello che si fa e fare solo quello in cui si crede. E fin qui siamo alla felice riscoperta dell’acqua calda, a uno slogan da club delle giovani marmotte contrabbandato per scelta di vita.

MVB inaugura circoli della libertà, dirige il suo Giornale della Libertà (indovinate a chi è riservata l’intervista d’apertura, ma sì che l’avete indovinato…), arringa le folle annunciando di voler dare voce ai cittadini, di voler approfondire i temi da loro suggeriti. Lo ripetono da sessant’anni tutti coloro che ci chiedono il voto. Una frase da stanchi mestieranti, di chi non crede in quello che fa, non degna di un’appartenente al club delle giovani marmotte.

Il presidente del circolo di MVB a Borgo San Dalmazzo afferma su Internet: abbiamo l’ambizione di affrontare tutti i temi riguardanti la vita umana quali a esempio la famiglia, le nascite, l’educazione, la salute, la formazione, la scuola, il lavoro, l’imprenditoria, l’immigrazione, la tutela dell’ambiente, la tutela degli animali e tutto ciò che è e sarà d’interesse per la comunità.

Se mantengono la promessa, che soltanto a quanti hanno un cuore arido può apparire una minaccia, non si salva neppure la briscola in cinque.

Annunci

0 Responses to “MVB, la carica della giovane marmotta”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




PD podcast

Per abbonarsi al podcast Copia il link associato a questa immagine in un aggregatore tipo iTunes, Juice, FeedReader....
Sottoscrivi il podcast nello store di iTunes... Su iTunes

Feed RSS

Per abbonarsi al podcast
giugno: 2007
L M M G V S D
« Mag   Lug »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Blog Stats

  • 38,191 hits
website counter

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: